Giorno 19

 In Indonesia 2015

Salamat malam,

Un anno fa dal nord del Vietnam, giorno più, giorno meno, vi scrissi dello smarrimento della mia inseparabile Nikon e di quanto ero giù di morale in quella famosa cuccetta del treno. Tutto ciò malgrado riuscii subito a contattare Qui, la dolcissima guida di Sapa, e ricevere confortanti notizie circa il recupero dell’apparecchio che miracolosamente tre giorni dopo si concretizzò grazie anche alla collaborazione dell’agenzia turistica locale … gente stupenda!

Oggi mi ritrovo nella stessa situazione … ma andiamo con ordine!

Mattinata all’insegna di valige, saldo fatture, saluti e trasferimento al mini aeroporto di Karimunjawa. Dopo le rudimentali formalità d’imbarco spicchiamo il volo con il nostro intimo trabiccolo a 12 posti, capitanato da due gentili membri dell’equipaggio, e dopo circa una mezz’oretta ottimo atterraggio in quel di Semarang. All’arrivo ci attende un minibus che ci porta a Borobudur Village, tempo previsto per il trasferimento: circa 3 ore.

Dopo un’oretta abbondante di viaggio sento il desiderio di cullarmi con un po di buona musica ed inizio a cercare il prezioso marsupio contenente l’iphone di ultima generazione. I vetri oscuranti della vettura rendono difficoltosa la ricerca e non trovandolo tra le oscurità dei miei piedi inizio a temere il peggio … dopo 10 minuti di allarme generale ho quasi la certezza d’aver dimenticato in giro, ancora una volta, un prezioso oggetto! Se non ricordo male in Vietnam scrissi a questo punto: cazzo, cazzo e cazzo! ora invece scrivo: cazzo all’infinito!

La gentile guida del minibus chiama in aeroporto e chiede delle conferme che però possono arrivare al più presto dopo un ora … decidiamo comunque di fare dietro front vista la posta in palio.

Mi sento demoralizzato per aver dimenticato sull’aero iphone 6, licenza di condurre, carta di credito e … USD 2 mila in biglietti da 100 !!!

Lorenza è positiva e dice: vedrete che lo trovano, io mi sforzo di esserlo anche se lo stomaco emana altri sentimenti. Dopo una quarantina di minuti arriva il verdetto. L’aereo è a Jakarta e non è stato trovato alcun marsupio … ma che sorpresa … ora mi sento avvilito per aver fatto perdere alla mia famiglia valori per complessivi CHF 2’500 ed averli obbligati a fare due noiose ore d’auto in più!

Per il resto del viaggio cerco d’elaborare il mini dramma e mi dico che un problema di salute o perdere il bottino iniziale sarebbe stato peggio … tutto vero ma non mi fa assolutamente sentir meglio!

Beh ora sono le 23.00, tutti dormono e io qui a raccontarvi un giorno andato storto, e tutto per colpa mia. A questo punto spero solo che colui o colei che ha trovato il tesoretto sia una persona bisognosa e che ne faccia buon uso di questi 6 mesi di stipendio extra … anche se con il cuore le auguro emorroidi a vita!

Un abbraccio a tutti.

Michele

DOD
Lasciamo stare …

GOD
Il supporto che mi ha dato Lorenza con piccoli gesti in questa brutta giornata!

Recent Posts
Showing 2 comments
  • Sergio Gianolini
    Rispondi

    Caro Michi,
    Stupendo racconto …ma lo sai cos’è un marsupio ??chiedili un pò a mamma canguro ! Vuol dire averlo sempre avvinghiato alla pancia !!
    ….sarà per il prossimo viaggio …forse!

  • Sergio Gianolini
    Rispondi

    ….sei ancora fortunato ; pensa invece cosa mi avrebbe detto la mia dolce metà in simile situazione !!!!!

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search