Riflessioni finali – Elisa

 In Indonesia 2015

Ciao

Mi sembra di dover dire sempre la stessa cosa: raccontare la vacanza, spiegare cosa mi è piaciuto e cosa non, ma quest’ anno voglio fare qualcosa di un po’ diverso .

Siccome non sono una molto ottimista e pensare negativo mi è più facile ( non credo di essere l’ unica ) voglio dire solo le cose , appunto, negative e spiacevoli della vacanza; le cose positive e quelle che mi sono piaciute saranno quelle che non dico (  le più belle però ve le dirò perché non posso farne a meno) il resto tanto sapete tutti come è andato grazie a Michele che , con i suoi scritti,  vi ha tenuti informati .

Però mi sembra sempre di essere ripetitiva quindi vorrei spiegarvi le cose negativi con in più la sensazione che ho provato in quel momento per fare qualcosa di differente.

Eccole qua:

– il caldo asfissiante di Singapore fuori dall’ aeroporto la senzazione era l’orribile strato di sudore che iniziava a formarsi

– questo Michele non l’ha scritto ma un giorno, a Singapore , ci siamo fermati in una pasticceria e io ho preso quello che sembrava un bombolone alla crema allungato . Si è rivelato un panino con dentro pancetta ( immangiabile lo giuro ) e i tre fiocchetti che pensavo fossero crema erano Mayonnaise chimica ( or-ri-bi-le ) ormai la sensazione è ovvia: estremo disgusto

– un’ altra cosa spiacevole è stato quell’insetto, all’albergo di Bali , stile scarafaggio, che Nicole ha ucciso e poco dopo che è morto gli sono usciti dei “baffi” dal corpo. Una cosa mostruosa. Sensazione: anche qui un po’ di disgusto e paura lo ammetto

– poi il tragitto da Bali a Java in traghetto ( potevo nuotarci accanto talmente era lento) dove in cima all’aria aperta arrivava l’odore del fumo del motore. Noia assoluta e respiro mancante

– lo dico all’inizio per non dirlo venti volte: il tragitto in macchina ( o pulmino ) per i tre giorni dove abbiamo visto i vulcani. Nessuna sensazione un po’ di normale noia

– in questa per poco non mi butto di sotto ( o peggio ) è lei: la risalita fino in cima al Ijen ero morta non di sonno, di noia … di tutto !!! Da parte a me poi c’era Nicole che stava peggio perché  in più lei  doveva sorbirsi un portatore di zolfo che aveva voglia di attaccar bottone. E questo non aiutava di certo vi garantisco ! Rabbia e umore nero è stata la sensazione. Il fatto poi di alzarsi presto non contribuiva al miglioramento del mio stato d’animo.

Poi direi che ci siamo con le cose negative ( per lo meno quelle più importanti ) perciò ora vorrei dirvi nei dettagli le tre cose più belle che ho visto della vacanza, cominciamo:

– in primis la città di Singapore: bellissima con i suoi grattaceli e l’hotel Marina Bay Sands; ma anche gli “alberi” e le serre nel parco dietro lo strabiliante hotel. Mi è veramente piaciuta per le sue costruzioni moderne e uniche e la prima volta che l’ho vista ho pensato a chi poteva essere l’architetto che ha realizzato quegli edifici.

– mi ha sempre attirato il fuoco soprattutto i vulcani per questo li aggiungo alla lista. Tra i due vulcani che ho visto di sicuro il Bromo è stato il migliore quindi vi racconterò unicamente della sua giornata: quando l’ho visto da lontano mi è sembrato imponente certo ma anche autorevole in un certo senso; poi quando mi sono affacciata all’orlo del buco sono rimasta un po’ delusa perché pensavo di vedere in fondo della lava, ma la camminata sulla sua cresta e stata meravigliosa e ha rimpiazzato il pizzico di delusione con uno di adrenalina e a proposito di adrenalina ascoltate l’ultimo speciale evento.

– ormai si sa che noi adoriamo gli animali e sono di sicuro i delfini che abbiamo visto sulla barca a Karimunjawa che si guadagnano questo posto. A me i delfini piacciono tanto e sono degli animali veramente intelligenti ( se non sbaglio usano il loro cervello al 20 o 30% più di noi ) vederli nuotare accanto alla tua barca ti sale una adrenalina fortissima e ripensandoci sento che qualche goccia me ne scorre ancora nel sangue.

Bene quello che volevo dire lo detto spero di non avervi annoiato.

Elisa

Recent Posts
Comments
  • Anne-Michèle Cavin
    Rispondi

    Ciao Elisa,
    Come ho già detto a tua sorella mi fa piacere che vi sono piaciute le vacanze!!
    Per fortuna i tuoi appunti negativi sono pochi!! 😉 Ti voglio molto bene a presto
    Alice

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search