Riflessioni finali – Lorenza

 In South Africa 2014

Ed eccoci di nuovo a casa, a Pianezzo dopo aver trascorso 15 giorni nel continente africano. Una vacanza che mi ha portato sicuramente nuove emozioni, tra le quali i vari incontri faccia-faccia con gli animali selvaggi del parco Kruger (eravamo a 3 metri da 5 leoni sdraiati e liberi di saltarci addosso!!!) riveste il ruolo più importante. Essere immersi in questa natura incontaminata a stretto contatto con gli animali mi ha fatto ancora una volta ammirare ed apprezzare la bellezza di questo pianeta. Proteggiamolo ed assicuriamoci che anche le generazioni future possano vedere queste meraviglie!

 Come avrete potuto leggere dai vari diari giornalieri il tempo non è stato così clemente e questo mi ha lasciato un certo rimpianto per non aver visto la laguna di Knysna e la Garden Route nella sua interezza. Le cattive condizioni climatiche ci hanno anche mostrato che Cape Town non è una città molto attraente, visto che oltre ad un vivace Waterfront e ad una via centrale carina non ha molto da offrire. Ha però una location veramente invidiabile tra oceano (con spiagge incantevoli) e montagne a ridosso (Table Mountain e Lion’s Head magnifici) che la rendono sicuramente molto attraente per i turisti.

 E che dire degli africani? Mi ha stupito scoprire che in Sudafrica si parlano ben 12 lingue ufficiali e malgrado il nostro sforzo era veramente difficile imparare qualche parola nei vari linguaggi perché a 100 km di distanza si usava già un altro idioma e bisognava rimemorizzare altri vocaboli! Le persone incontrate non sono state sempre gentili e disponibili ed il miscuglio di razze ed etnie era evidente, come pure l’influenza dei colonizzatori e le tradizioni degli indigeni. Questa varietà di usi e costumi mi ha fatto capire l’incredibile sforzo fatto da Nelson Mandela per riunire il Sudafrica ed i suoi abitanti in un’unica nazione democratica e pacifica malgrado il suo passato di lotte e sofferenze. Ha compiuto un vero e proprio miracolo e per questo ancora oggi tutti i sudafricani sia bianchi sia neri lo ricordano come un eroe, un leader carismatico che è riuscito a far rifiorire il paese e a metterlo sulla via dello sviluppo. Ed anche io mi unisco a loro nel dire “Grazie Nelson Mandela” sei stato sicuramente una di quelle persone che ha saputo cambiare in meglio la storia, certamente quella del Sudafrica!

Lorenza

Recent Posts

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search