Riflessioni finali – Michele

 In Vietnam-Cambogia-Thai 2014

Lo scorso gennaio, al termine del nostro intenso e faticoso viaggio Argentino, ci eravamo ripromessi che quest’estate avremmo fatto almeno dieci giorni di quieto mare … e non molti chilometri con aerei, treni e quant’altro abbia il potere di locomozione.

Detto fatto … i recenti voli sono stati di poco superiori a quelli del Sud America, per la precisione undici, e non solo, perché abbiamo aggiunto una ventina d’ore di treno, importanti spostamenti con l’auto, un paio di giorni di navigazione e visitato tre nazioni …

In questi ultimi dodici mesi é la seconda volta che visitiamo una regione Asiatica e malgrado l’appagamento é quasi sempre stato totale, ora, abbiamo voglia d’altro, non fosse solo per il clima di questa stagione, molto caldo ed umido! L’Africa, con i suoi parchi nazionali e gli animali selvaggi, é senz’altro nel mirino anche se a frenare un po é la giovane età delle gemelle.

La Cina, il Vietnam, la Cambogia ed in fine la Thailandia sono tutti paesi che meritano una visita. In generale la gente é cordiale e disponibile, i paesaggi sono spettacolari, penso che qualche bella fotografia l’abbiamo scattata, il turismo non é troppo ostentato, Thailandia esclusa, anche se sta crescendo, ed il costo della vita non ha certamente nulla a che vedere con quello Europeo. Fanno forse eccezione le grandi città come Shanghai e Ho Chi Minh City.

Sommariamente questa vacanza é costata poco più della metà di quella Argentina, ed è durata di più! In Vietnam una buona e sempre pulita camera doppia costa USD 30-40 mentre il pasto medio a base di buon cibo locale necessita di USD 12-15 a testa. In Cambogia la situazione è simile mentre la Thailandia è più cara. Qui però trovi un’oretta di buon massaggio Thai a USD 10, anche meno.

Anche quest’avventura é andata molto bene, la famiglia é sempre stata unita, malgrado lo sfogo del nostro frustrato capo-guida che ha dovuto subire la giusta legge della democrazia.

Non é scontato trascorrere quasi un mese tutti assieme, dove i momenti individuali si riducono a luoghi dove si consumano i bisogni più naturali e nulla più. Nicole, Elisa e Chiara stanno crescendo e dimostrano giorno dopo giorno maturità e senso di responsabilità senz’altro fuori dal comune. Elisa ha impressionato per la quantità di nozioni che immagazzina, non di rado noi adulti ci siamo appoggiati a lei per qualche informazione volante del tipo il cambio di conversione USD-Dong o l’indirizzo di qualche strada. Chiara, come noto, soffre il cibo locale e la distanza da casa, anche se nelle ultime due settimane é parecchio migliorata, forse un aiutino l’ha dato la strizzata d’orecchio del babbo? Nicole, come sempre, ha dimostrato ottimo spirito d’adattamento, dormendo, senza cipire, dalla mitica mansarda con tegole in eternit faccia a vista alla mini villa di Koh Kut, non é da tutti.

In generale la crescente indipendenza delle figlie ha permesso, a noi vecchietti, minor momenti di stress. Ogni due giorni bisognava riordinate camera e valigie per l’ennesimo spostamento, la sera prima bastava deliberare orario di colazione e check out ed eccole abbastanza puntuali e pronte con armi e bagagli!

Nicole, Elisa e Chiara sono fortunate e sanno sfruttare molto bene queste opportunità di vita, sono convinto che dopo ogni viaggio sono delle persone migliori, a completo appagamento di mamma e papà.

In questa vacanza, la mia dolce metà ha avuto una maggiore mole di lavoro nell’organizzare il programma day by day, la sera nel lettone dominava l’Ipad … che tristezza 😉 , uno per postare il diario di viaggio e l’altro per cercare alberghi ed aerei … Grazie amore per tutto quello che hai fatto, sei stata grande e … ti amo!

I migliori momenti, le cose più belle sono nate in situazioni meno confortevoli e fisicamente più impegnative. Non abbiamo frequentato ostelli e un po ci è mancato l’incontro con altri “giramondo”. Non avere un programma già stabilito è senz’altro più faticoso ma, per noi, sicuramente la formula del futuro. Il vantaggio di andartene quando non ti trovi bene o non ti piace è prezioso e da un valore aggiunto alla vacanza. Il programma day by day sollecita gli imprevisti, sovente negativi, e la capacità d’affrontarli al meglio, insomma ti fa crescere assai, ti fa conoscere meglio te stesso e ti da in ogni modo maggiori soddisfazioni. Non me ne vogliano coloro che sono appassionati della formula “all inclusive” ma francamente questo tipo di ferie, a paragone, é poca cosa! Piano piano, day by day, dovreste provare anche voi, dico sul serio!

La gente del Vietnam è stata la più toccante, meno i Thailandesi, sicuramente é dovuto alla singola dinamica dei fatti e dal caso. Porterò con me un indelebile ricordo dei bimbi vietnamiti e cambogiani. Ogni volta che riecheggia in me il loro affettuoso “hellooooo” di benvenuto o le risate nel vedersi nel display della Nikon il cuore e gli occhi mi si gonfiano d’emozioni! Anche il bagnetto intimo con gli elefanti è roba per privilegiati e non la puoi scordare!

Grazie a tutti voi per averci seguito e soprattutto grazie a coloro che ci hanno postato affetto, gratitudine ed apprezzamento per il nostro non sempre facile lavoro di reporter. Ritorneremo … promesso!

Che bello vedere il mondo, che bello tornare a casa e lasciar scivolare di dosso la stanchezza e sentire, piano piano, riaffiorare i bei momenti trascorsi, magari con l’aiuto di qualche scatto.

Non vedo l’ora di ripartire!

Con affetto.

Michele

20140715-072223-26543773.jpg

20140715-072225-26545401.jpg

Recent Posts
Showing 2 comments
  • Patrick Costanzo
    Rispondi

    Ciao Michi,
    ho appena terminato di leggere tutte le vostre riflessioni finali e mi avete fatto venire la pelle d’oca perché condivido in tutto e per tutto quanto scritto!!! Le emozioni che si provano in una vacanza “selvaggia” e per di + vissuta day by day sono indescrivibili……
    Concludo in due parole, SIETE FANTASTICI!!!!

  • Claudio Trezzini
    Rispondi

    Grazie per averci reso compartecipi del vostro viaggio! Complimenti per come sai comunicare. Per me sarebbe stato difficilissimo dopo un cosi’ intenso programma diurno!

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search