Riflessioni finali – Nicole

 In South Africa 2014

Click. Click. Click continui, ovunque. Non mancherà mai questo magico rumore di sottofondo durante i momenti più belli della mia vita! La mia amata macchina fotografica mi aiuterà ad immortalare i momenti più memorabili che necessitano di restare nella memoria; il tempo passa e di momenti nuovi ne si aggiungono e per questo è fondamentale mantenere intatto il ricordo di quelli precedenti.

Come si può però dimenticare lo sguardo curioso e coraggioso di un piccolo elefante che si avvicina con aria gradassa verso la nostra Jeep durante una delle nostre uscite nella savana?

O come scordarsi gli sguardi guardinghi dei piccoli impala, che ad ogni minimo rumore sospetto scattano via una dopo l’altro con i loro corpicini elastici in grado di compiere balzi straordinari?

Per non parlare del costante e veloce movimento del petto del leopardo che ad ogni respiro risalta le sue bellissime macchie nere e marroni.

Certo la macchina fotografica è riuscita persino ad immortalare una gocciolina di bava che pendeva dal suo labbro inferiore, che ad occhio nudo era difficilmente visibile, però non può competere con l’emozione e l’agitazione del momento, quando non puoi credere ai tuoi occhi mentre intravvedi una creatura così elegante tra i cespugli, nel bel mezzo di una serata ormai inoltrata.

Tante meravigliose creature e tante sorprese, emozioni e soddisfazioni: ecco cosa mi ha offerto il safari al Kruger Park! Sfrecciare tra il verde e la natura selvaggia, con gli occhi e la testa che si muovevano all’impazzata nel tentativo di scorgere un qualsiasi essere vivente nascosto tra la vegetazione, per poi immortalarlo al più presto con la mia “profi” (macchina fotografica professionale, in quanto munita pure di teleobiettivo, che mi ha permesso di scattare foto spettacolari).

I fotografi ufficiali della famiglia hanno scoperto una nuova passione: fotografare gli uccelli, che in Sudafrica erano variopinti e di tutte le specie. Fortunatamente per il rene superstite di Michi, qualche volatile lo si può trovare anche in Svizzera, permettendoci dunque di soddisfare in parte questa nuova passione semplicemente attraversando il giardino di casa per inoltrarsi nel bosco.

Ora che ho visto quattr’occhi un paio di felini allo stato brado, non potete immaginare che piacere arrivare a casa e potersi strapazzare di coccole i nostri felini in miniature, che spesso e volentieri abbiamo riconosciuto in alcune espressioni e pose fatte dai loro lontani cugini sudafricani!

 Un abbraccio!

Nicole

Recent Posts

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search